Cose da fare e da non fare

La Malesia è generalmente un luogo informale e rilassato. Tuttavia, abbiamo le nostre abitudini e chi si reca in questo Paese dovrebbe cercare di osservare queste pratiche una volta arrivato. Di seguito indichiamo alcuni gesti di cortesia ed alcune abitudini piuttosto diffuse.
  • Sebbene una stretta di mano sia in genere accettabile sia per gli uomini che per le donne, può accadere che una donna musulmana, al momento di essere presentata a un uomo, dia atto della cosa semplicemente con un sorriso ed un cenno di assenso. Solo una donna può prendere l'iniziativa di una stretta di mano. Il saluto tradizionale, o salam, assomiglia ad una stretta di mano con entrambe le mani, ma senza la stretta vera e propria. L'uomo offrirà entrambe le mani, toccherà leggermente le mani protese dell'amico e poi porterà le mani al petto, a voler dire "Ti saluto dal mio cuore". Il visitatore dovrebbe ricambiare il salam.
  • Prima di andare a trovare qualcuno a casa, è cortesia avvisare.
  • Quando si entra in una casa malese bisogna sempre togliere le scarpe.
  • Agli ospiti di solito si serve da bere. È cortesia accettare.
  • Si usa sempre la mano destra quando si mangia con le mani o quando si danno o si ricevono oggetti.
  • Non si indicano luoghi, oggetti o persone con l'indice della mano destra. Piuttosto si preferisce utilizzare il pollice della mano destra con le altre quattro dita chiuse a pugno.
  • Bisogna togliere le scarpe quando si entra in luoghi di culto quali moschee e templi. Alcune moschee forniscono alle donne scialli e sciarpe per coprirsi. Di solito è consentito fare fotografie nei luoghi di culto ma è sempre opportuno chiedere il permesso prima di farlo.
  • Fare un brindisi non è prassi comune in Malesia. La vasta componente musulmana della popolazione del Paese non beve alcolici.