<

Architettura

Architettura Tradizionale


Malese

L'architettura tradizionale malese si avvale di sofisticati processi architettonici adattati idealmente al clima tropicale quali l'uso di strutture costruite su palafitte, che consente alla ventilazione incrociata provocata dalla brezza sotto le abitazioni di rinfrescare le case mitigando allo stesso tempo gli effetti delle occasionali piene. I tetti spioventi e le ampie finestre non solo consentono la ventilazione incrociata ma sono inoltre intagliati con complicati disegni in materiali naturali.

Le abitazioni tradizionali a Negeri Sembilan erano in legno di latifoglie e completamente prive di chiodi. Sono costruite usando travi tenute assieme da cunei. Un bellissimo esempio di questo tipo di architettura si può ammirare nel Palazzo Vecchio di Seri Menanti a Negeri Sembilan, eretto intorno al 1905.

Al giorno d'oggi, molti edifici malesi o islamici presentano decorazioni moresche come si può osservare nel Museo delle Arti Islamiche e in diversi edifici di Putrajaya, la nuova capitale amministrativa, nonché in molte moschee del Paese.

Cinese

L'architettura cinese in Malesia è generalmente di due tipi: quella tradizionale e quella Baba-Nyonya. Fra gli esempi di architettura tradizionale possiamo trovare i templi cinesi sparsi per tutto il paese, quali il Cheng Hoon Teng che risale al 1646.

Molte vecchie abitazioni, in special modo quelle di Malacca e di Penang risentono dello stile Baba-Nyonya, essendo costruite con cortili interni e bellissime mattonelle colorate.

Una rara combinazione architettonica di elementi cinesi e occidentali è rappresentata dalla moschea di Terengkera a Malacca. L'aspetto esterno ricorda una pagoda, la forma del tetto è un fine esempio dell'influenza cinese, mentre i dettagli delle balaustre e delle ringhiere sono di impronta occidentale.

Indiana

Poiché la maggior parte degli indù malesi proviene originariamente dall'India meridionale, i templi indù locali mostrano i colori dell'architettura propri di quella regione.

Costruito alla fine del diciannovesimo secolo, il Tempio Sri Mahamariaman di Kuala Lumpur è uno dei templi indù maggiormente elaborati e decorati del Paese. I dettagli dello schema decorativo del tempio comprendono intricati intagli, profili in oro, motivi dipinti a mano e raffinate piastrelle provenienti da Italia e Spagna.

Sebbene siano una piccola minoranza, anche i sikh hanno i loro templi, decorati in modo più sobrio, in molte zone del Paese.

Popolazioni indigene del Sabah e Sarawak

I due esclusivi elementi architettonici di spicco delle popolazioni indigene del Sabah e del Sarawak sono le longhouse e i villaggi costruiti sul'acqua.
Le longhouse sono le tradizionali abitazioni plurifamiliari delle tribù che vivono vicino ai fiumi nell'interno del Paese. Queste strutture allungate che poggiano su palafitte, spesso costruite in legno tagliato con l'ascia, tenute insieme con fibre di liana e con un tetto di foglie intrecciate di atap o di palma, possono ospitare da 20 a 100 famiglie.

I villaggi rurali costruiti su palafitte sono piuttosto diffusi lungo le rive dei fiumi e sul fronte mare. Le abitazioni sono collegate da passerelle e ai lati si ancorano le barche. Nel villaggio i trasporti sono di solito organizzati su sampan o canoe.

Gli Stili Del Periodo Coloniale


Gli edifici eretti tra il 1511 ed 1957 mostrano gli stili architettonici delle diverse potenze coloniali.

Portoghese

L'esempio più rappresentativo dell'architettura portoghese in Malesia è la fortezza A'Famosa di Malacca, fatta erigere da Alfonso d'Albuquerque nel 1511. Quasi completamente distrutta dagli olandesi, solo una piccola parte della fortificazione rimane oggi sulla collina che guarda alla città di Malacca, al vecchio porto e allo Stretto di Malacca.

Olandese

Situato nella città di Malacca lo Stadthuys, con le pesanti porte di legno, le spesse pareti rosse e le cerniere in ferro battuto, è il lascito più imponente del periodo olandese a Malacca. Esso rappresenta un fine esempio delle capacità degli olandesi nelle costruzioni in muratura e nella lavorazione del legno. Eretto tra il 1641 e il 1660 è considerato l'edifico più antico della zona orientale.

Inglese

Fra i più significativi edifici storici costruiti dagli inglesi troviamo il Palazzo del Sultano Abdul Salam, che domina Piazza Merdeka, a Kuala Lumpur. Questa meraviglia in stile moresco, ultimata nel 1897, durante l'amministrazione britannica accoglieva gli uffici del Segretariato Coloniale.

Le shophouse che risalgono al periodo pre-Merdeka o pre-indipendenza, emanano ancora il fascino caratteristico dei loro tempi. Un esempio della genialità inglese è il 'five-foot-way' o marciapiede coperto, un portico concepito per proteggere i pedoni dal caldo e dalla pioggia.